La distimia

“E il naufragar m’è dolce in questo mare”

La tristezza e il cattivo umore che ci fanno sprofondare nello sconforto

La triste malinconia che si accompagna a un basso livello di energia e di produttività, alla centratura sugli aspetti negativi della vita e a un’estrema sensibilità al giudizio esterno, viene spesso definita nel gergo quotidiano come “cattivo umore”. La persona si sente inadeguata, indecisa, ha dubbi costanti sulla bontà delle decisioni, tendenza all’autocritica e considerazione di sé come persona incompetente (bassa autostima). Il tutto all’interno di una cornice di sconforto e di una visione della realtà piatta e monotona. È uno sguardo alla vita con occhi oscurati da un velo depressivo, che raramente conosce sprazzi di rinnovata energia e sicurezza. Questa triste malinconia è clinicamente definita distimia ed è un disturbo affettivo che non può essere ascritto a “cattivo umore”, ma richiede attenzione clinica specifica.

Si tratta infatti di una lieve ma cronica forma di depressione che, se non trattata adeguatamente, può evolvere in depressione maggiore o male oscuro di cui in Italia soffre una persona su dieci con un’età compresa fra i 18 e i 45 anni e la Sardegna è al di sopra della media nazionale: circa il 13% della popolazione generale soffre di depressione a fronte del 9-10% del resto d’Italia.

Il Centro Antes opera con un’èquipe multidisciplinare che offre trattamenti specifici e di accoglienza immediata. Contattaci al numero 0782624420 o su whatsapp 3470424264 o su info@centroantes.it.

Scopri i nostri servizi e interventi su http://www.centroantes.it/servizi/psicologia-e-psicoterapia/che-cose/

Per ulteriori informazioni vai su http://www.centroantes.it/info/

Sistema Comunicazione Management Antes