Email Antes su facebook Posta certificata

Disagio

In accordo con alcuni comuni del territorio, in linea con i principi dettati dal Piano Sociale Regionale, Antes ha promosso per il disagio in genere l'avvio di un servizio denominato "Servizio di sostegno alla persona, alla coppia e alla famiglia", e destinato principalmente ai nuclei familiari multiproblematici.
 

L'azione è mirata alla consulenza, orientamento e sostegno alla persona, coppie e famiglie ed è tesa principalmente all' attivazione di un sistema integrato e diversificato d'interventi, in collaborazione con i servizi sociali comunali, le scuole, Enti di volontariato volto alla prevenzione e particolare cura di tutte le problematiche legate alle varie fasi del ciclo vitale e alle difficoltà della famiglia in generale, quali:
⦁ difficoltà relazionali, interpersonali, coniugali legate al manifestarsi di eventi della vita che richiedono la ricerca di nuovi equilibri;
⦁ disagio legato a difficoltà evidenziate nella sfera lavorativa;
⦁ disagio legato a situazioni di mancanza di un'occupazione stabile;
⦁ disagio legato alla condizione della terza età;
⦁ disagio legato alla presenza in famiglia di persone affette da patologie croniche;

 

La collaborazione con i servizi sociali comunali determina per i comuni interessati un'azione economicamente vantaggiosa in quanto si concretizzano interventi sociali terapeutici, finalizzati al cambiamento che altrimenti è impossibile realizzare date, sia le scarse risorse finanziarie e sia per la presenza di un operatore unico impossibilitato a concretizzare un lavoro terapeutico che coinvolge varie figure professionali.

 

Gli operatori coinvolti nel servizio sono:
psicoterapeuti;
psicologi;
pedagogisti;
assistente sociale
mediatori familiari
 

Nello specifico l'intervento si attiverà su livelli distinti, a seconda della problematica presentata, attraverso:
⦁ attività di sportello e counseling finalizzati alla creazione d'interventi tesi ad evitare che si determinino condizioni di disagio "chiuso", dando appoggio e sostegno alle famiglie, alla scuola, alle istituzioni e ai soggetti sociali in grado di offrire risposte costruttive alle manifestazioni di disagio dei bambini, dei ragazzi, degli adolescenti e dei giovani considerati a rischio;
⦁ servizio di supporto alla famiglia e consulenza psicologica in termini di interventi di rete volti a bloccare le manifestazioni di disagio già emerse, sostenendo le strutture già attive e favorendo l'accesso a tali strutture e ad altre esterne con iniziative di raccordo e di coordinamento tra i vari servizi sociali, educativi e sanitari volte all'utenza che non ha ancora intrapreso un percorso di aiuto;
⦁ attivazione della famiglia come risorsa per operare cambiamenti che vede i suoi componenti come protagonisti attivi del cambiamento stesso;
⦁ supporto alla famiglia che si trova in difficoltà ad avere un figlio a rischio, avviando attività di mediazione e sostegno alla famiglia stessa;

 

Viene sperimentata una più attiva collaborazione con gli operatori dei servizi sociali dei comuni aderenti al progetto prevedendo:
⦁ la presa in carico delle situazioni direttamente insieme all'operatore sociale, effettuando i primi colloqui insieme, predisponendo schede di rilevazione da inviare periodicamente al servizio sociale;
⦁  programmazione di incontri mensili di supervisione tra tutti gli operatori coinvolti: Comuni-Antes.

Il convenzionamento con i suddetti comuni offre ai residenti l'accesso gratuito.