La gabbia del corpo

Lasciamo spazio alle emozioni

Mal di testa, disturbi del sonno, tachicardia, dolori diffusi e sensazione di malessere fisico: può succedere che siano segnali che il nostro corpo ci invia per riportarci all’ascolto di noi stessi, imprigionati nella difficoltà di dar voce al dolore emotivo.

L’alessitimia è la nostra incapacità di dare un nome alle emozioni che proviamo e che ci pervadono attraverso sintomi organici che sono un segnale d’allarme del nostro stato psichico. E spesso non riusciamo a legare il dolore fisico al dolore emotivo, per diverse ragioni: il nostro stile relazionale non è improntato all’ascolto di ciò che si muove dentro di noi, oppure tendiamo ad allontanare pensieri che recano ansia e angoscia attraverso la negazione di essi, o ancora possediamo un background culturale e familiare all’interno del quale non ci è stato insegnato a manifestare il mondo emotivo perché “di certe cose non si parla”.

Ed ecco che allora il malessere fisico prende il sopravvento sulla nostra quotidianità minacciando il nostro benessere fisico e creando in noi preoccupazione per sintomi che in alcuni casi divengono cronici proprio perché non ascoltati nella loro essenza: sono la traduzione di un dolore emotivo mai affrontato.
In questo caso, il corpo diviene una prigione nella quale scontiamo, attraverso il dolore fisico, la nostra inabilità a non dare voce alla paura, alla rabbia, all’angoscia, emozioni che si agitano per trovare uno spazio dentro di noi.

Il trattamento psicologico del disturbo da somatizzazione richiede un intervento di natura specialistica. Il Centro Antes mette a disposizione dell’utente un team di psicologi – psicoterapeuti esperti nel settore.

Sistema Comunicazione Management Antes